Italian Media

italy-huffpost

Huffington Post Italy

Una pandemia a livello mondiale. Perché l’egoismo porta all’antisemitismo

Élite al potere e pseudo liberalismo. Una combinazione esplosiva

Trump potrebbe “twittare” la sua via per condurre l’America alla stabilità

Il vero muro che Trump avrebbe bisogno di abbattere

Il primo incarico per Trump: riunire l’America

Il ricordo della Shoah non è un buon motivo per non far nulla

Addio 2016. Benvenuto 2017?

I soldi gratuiti possono salvare o rovinare il mondo

La nuova economia è morta. Lunga vita alla nuova-nuova economia

Con Trump siamo stati risparmiati, per ora…

Al di là di Donald Trump e Hillary Clinton, la natura ci porterà al nostro stato finale completo

La beata ignoranza dell’opinione pubblica israeliana potrebbe costarci molto cara

La decisione dell’Unesco: l’inizio della fine dello stato di Israele

Andare oltre la grande divisione tra Israele e la comunità ebraica americana

La pace è un sogno o una realtà da sogno?

Lettera a un amico Sufi

Siamo cresciuti, ma siamo diventati adulti?

Cosa possono fare gli umani (che le altre creature non possono fare)

Brexit, la Gran Bretagna ha fatto un favore a se stessa e al mondo

L’inutilità della politica (e come possiamo realmente migliorare le cose)

Il mondo non migliorerà (da solo)

Cosa dovrebbe aspettarsi Israele dopo le elezioni negli Stati Uniti d’America?

Consumismo, terrorismo e natura umana

Perché esistono ebrei antisionisti?

Non importa a nessuno della brava gente

Joy Karega e il mito della libertà di parola

I lamenti del Muro del Pianto

Ha ragione il capo della Conferenza dei presidenti in America, il problema è l’unione interna tra gli ebrei

Gli Ebrei in Francia non hanno futuro

Dalle parole al Genocidio: l’Unesco si interroga sul potere della propaganda antisemita

Le aggressioni sessuali a Colonia, un campanello d’allarme per l’Europa

A chi importa se l’Isis minaccia Israele?

10 cose da sapere sull’antisemitismo, se vogliamo fermarlo

Finalmente unione?

La guerra al terrorismo non si vincerà con le armi ma con lo Spirito

La ricerca di un senso per la insensata situazione israeliana

Vincere una guerra spirituale richiede spirito

Mahmoud Abbas accresce l’isolamento d’Israele. Dove e quando finirà?

Tra le notizie esplosive di Abbas e le bombe incendiarie palestinesi

Nessun leader mondiale ci comanda, solo noi decidiamo il nostro futuro

Emergenza profughi in tutta Europa: una crisi e un’opportunità

Che questo Rosh Hashanah sia l’inizio del cambiamento

Cosa ci rivela la dichiarazione del Movimento Ebraico Riformista sull’accordo con l’Iran.

Il vostro bambino è irrequieto? Dategli il Cannabicetamol!

L’omicidio di Michael Brown continua a far riflettere, abbiamo bisogno di educarci all’integrazione

Crimini di odio in Israele. Dovremmo vivere dicendo: “Ama il prossimo tuo come te stesso”

Combattere l’antisemitismo: l’unione come unico mezzo per il successo

Siamo a un passo dalla giusta direzione per vincere l’antisemitismo

Il Paradosso dell’unione

Tra due bandiere. L’integrazione, in qualsiasi Paese, si basa sulla fiducia reciproca

Uniti per sconfiggere il nuovo antisemitismo

Il fascino (e l’inutilità) delle statistiche sull’antisemitismo

Non possiamo distruggere l’Isis, quindi dovremmo costruire noi stessi

Il movimento che boicotta Israele e il “fenomeno della centesima scimmia”

Kabbalah, religione, cultura. L’impatto del popolo ebraico sull’umanità

Il dono di Abramo. La saggezza dedicata alla nostra generazione

Il professor Wistrich e la sua grande visione per combattere l’antisemitismo

Gerusalemme nel cuore. Ricostruiamo la città dentro di noi

Il colore della pelle è solo un’altra ragione per odiare

“Uccidere gli ebrei è un rito”. La risposta di un ebreo all’annuncio antisemita nella metropolitana di New York

Riflessioni sulla libertà e sulla felicità

Perché gli ebrei esistono ancora?

Israele: Niente Indipendenza senza unione

Alziamo il livello del dibattito sull’Olocausto

Giornata della Memoria. Ricordare i defunti, preservare i vivi

Mosè, il leader perfetto, riluttante e improbabile

Una lettera a Michael Douglas dopo l’esperienza antisemitica del figlio

Il Likud, l’Unione Sionista, ed il presidente (di Israele)

Cosa ha a che fare il vincere le elezioni con la Pasqua

BlogActiv.eu

Le persone che muoiono di fame ingrassano le Nazioni Unite

Un addio alla politica americana

L’umanità: inevitabilmente egoista ed inevitabilmente antisemita

Una pandemia a livello mondiale: perché l’egoismo porta all’antisemitismo

Gli Ebrei sono la chiave per quell’unione che Trump ha auspicato nel suo discorso al Congresso

Élite al potere e pseudo Liberalismo: una combinazione esplosiva 

Il più grande evento di pace in tutto il mondo riunisce liberali e conservatori

Dopo l’incontro al vertice fra Trump e Netanyahu, è ora di parlare di pace

La campagna diffamatoria dei democratici potrebbe metterci tutti nei guai

Il vero motivo per cui Aleppo è così importante

Trump potrebbe “Tweettare” la sua via per condurre l’America alla stabilità

I Liberali, i Repubblicani e gli Ebrei fra di loro

Donald Trump contro il “Liberalismo”, primo round

Lo sconvolgente comportamento dei “Liberali” richiama un nuovo ordine socio politico

Il mondo contro Donald J. Trump

La vera faccia del Liberalismo

La tendenza ultra “liberale” del farsi giustizia da sé, o, come gli Ebrei invocano l’antisemitismo

Un’analisi razionale della politica anti-immigrazione di Trump e delle proteste che sono seguite

Il vero muro che Trump avrebbe bisogno di abbattere

Il primo incarico per Trump: “Riunire l’America”

Buona fortuna Donald, perché tutti abbiamo bisogno della “carta vincente” contro l’ego

Il ricordo della Shoah non è un buon motivo per non far nulla

Cosa racconta di noi la resistenza all’insediamento di Trump

Diamo un senso al giorno della Memoria

Lasciamo perdere gli oppiacei e “voliamo” in alto con la connessione

La verità sulle false notizie

La nostra immagine illusoria della felicità

Nuove speranze sull’eredità di incompetenze lasciate da Obama

Unione o terrorismo: spetta a noi decidere

Quando i robot prenderanno i nostri posti di lavoro

Perché nel 2017 le sorti del mondo dipendono dalla cultura del popolo ebraico

Addio 2016, Benvenuto 2017?

La migliore risposta che Israele possa dare alla risoluzione dell’ONU

L’ipocrisia di Obama svela quello che il mondo pensa davvero

Chanukkà, ovvero per quale ragione celebriamo una guerra civile

L’America è senza speranza?

A Theresa May serve il nostro aiuto per sradicare l’antisemitismo

Il reddito universale di base, da solo, non è efficace: ecco perché

La Dichiarazione Balfour: il regalo di Sua Maestà era in realtà anche una richiesta

I soldi gratuiti possono salvare o rovinare il mondo

Ecco come Trump potrà salvare la democrazia americana

La storia dello sfruttamento e perchè deve finire

Trump, la Brexit, il terrorismo e il filo nascosto che li unisce

La fine del Liberalismo così come lo conosciamo

La nuova economia è morta; lunga vita alla nuova economia

Dalle ceneri dell’odio può sorgere la coesistenza?

L’America di Trump potrebbe essere positiva per gli Ebrei

Caro John (Doe): risposta ad un americano anonimo

Cosa possono imparare gli ebrei liberali da Henry Ford

Da cani da guardia della democrazia a cani servi di un solo padrone: come i media sono diventati un imbroglio

La fine del Liberalismo totalitario

È il ritorno ad un sano capitalismo?

Probabilmente siamo stati risparmiati, per ora…

Al di là di Donald Trump e Hillary Clinton

Elezioni americane: il punto di vista di un osservatore esterno

Ci stiamo uccidendo dolcemente (ma in maniera politicamente corretta)

La beata ignoranza dell’opinione pubblica israeliana potrebbe costarci molto cara

La decisione dell’UNESCO: l’inizio della fine dello stato di Israele

Andare oltre la grande divisione tra Israele e la comunità ebraica americana

Ebrei europei: sotto assedio e terrorizzati

Antisemitismo istituzionalizzato all’Università di Berkeley: fatti e dettagli

La scoperta di Merkel e Hollande: la UE sta morendo

La pace è un sogno o una realtà da sogno?

Annullato corso all’Università di Berkeley: Come sbarazzarsi di Israele Blogactiv

Noi abbiamo dato il via al BDS e solo noi possiamo eliminarlo

Per quale motivo esistono ebrei antisemiti?

Lettera ad un amico Sufi

Siamo cresciuti, ma siamo diventati adulti?

Cosa possono fare gli umani (che le altre creature non possono fare)

Uscire da una situazione critica

Riflessioni sulla conversazione con la Senatrice Nathalie Goulet

Il mio punto di vista sulla questione LGBT

Oltre il Bianco e il Nero

Verso uno Scontro di Civiltà

Attacco all’Aeroporto di Istanbul: il riflesso della nostra sete di sangue

Brexit, la Gran Bretagna ha fatto un favore a se stessa e al mondo

Comprendere il processo di pace

Da San Bernardino a Orlando, fino a …. ?

Il Mein Kampf (La mia lotta) di Hitler. Che possa diventare presto la nostra lotta.

L’inutilità della politica (e come possiamo realmente migliorare le cose)

L’antisemita dentro

Il mondo non migliorerà (da solo)

La connessione tra Israele e il Monte del Tempio

Panama Papers: la prova per una trasformazione profonda

Cosa sta accadendo nel Partito Laburista?

Vicki Kirby e l’inutile caccia agli antisemiti

I lamenti del Muro del Pianto

Il Capo della Conferenza dei Presidenti in America ha centrato il problema, ma è ancora da rivolvere

Il (vero) obiettivo dietro al Forum Economico Mondiale di Davos

Dalle parole al Genocidio: l’UNESCO si interroga sul potere della propaganda antisemita

Gli Ebrei non hanno futuro in Francia

Aggressioni sessuali a Colonia: un campanello d’allarme per L’Europa

Quando saremo uniti, l’ISIS avrà paura!

Che cosa spinge una ragazza di 14 anni a pugnalare?

Boicottaggio di Israele: cosa e chi può cambiare questo fatto?

Chi c’è dietro la situazione in Israele?

Nessun Uomo è un isola

Ferguson, Baltimora e lo sgretolarsi del sogno americano

Günter Grass e la questione dell’odio verso gli Ebrei

Non conta quello che dice Joe Biden, ma ciò che fanno gli ebrei

Portare il dibattito sull’Olocausto ad un livello superiore

Che ne direste di una politica in stile familiare?

Intervista il Giornale.it

Gli egoisti (forse) hanno ragione – Marcello Foa

marcello

Intervista Corriere Del Ticino

“La Kabbalah? Scoprire l’amore con egoismo” – Marcello Foa (photo by Andrea Salvatici)

corriere-web

Intervista i24 su Antisemitismo

i24-hall

 

  Michael Laitman interview on Corriere TV

English transcript

«Perché la violenza vuole distruggere la preghiera?»

L’antisemitismo spiegato dalle parole del professor Michael Laitman – di Andrea Salvatici –

16 febbraio 2015

Conduttore:

Siamo qui per parlare con il Prof. Laitman di Antisemitismo.
Perché la violenza vuole distruggere la preghiera? Vuole distruggere l’Amore verso l’altro? Perché?

Michael Laitman:

Noi abbiamo appena iniziamo a scoprire il vero motivo dell’odio che c’è verso il Popolo d’Israele e proviene da tutto il mondo quest’odio. E quest’odio dura lungo tutta la storia del Popolo d’Israele. A volte era un po’ più occultato, a volte prorompeva, ma sempre esiste, sempre c’è, ed esiste in tutti i popoli, in tutti i tempi, quest’odio c’è.

Non c’è quasi una persona nell’umanità che non prova un rapporto speciale con gli ebrei. E’ un popolo che sempre provoca un punto interrogativo. Chi sono? Che cosa sono? E’ un popolo che veramente non è un popolo. Da dove viene? Che cos’è? C’è anche un problema che ogni persona può diventare un ebreo, può convertirsi e allora diventa al 100% un ebreo, il che significa che diventare o essere un ebreo non è una cosa di nazionalità, non è una nazione se ognuno può convertirsi. Tuttavia ognuno, che sia tedesco, ebreo o italiano, non potrà mai diventare francese ad esempio, e questa cosa ci fa pensare allora qual è la definizione di questo popolo. Pertanto dobbiamo indagare le fondamenta di questo popolo e le fondamenta del popolo d’Israele risalgono ad Abramo, il quale, nell’antica Babilonia, ha raggruppato vari alunni intorno a se da tante tribù e piccoli popoli che vivevano allora in Mesopotamia e da loro è nato un gruppo. Questo gruppo si è unito secondo la legge “Ama il tuo prossimo come te stesso”.

Conduttore:

Dopo il diluvio universale si parlava ancora la stessa lingua, si usavano le stesse parole, prima di Babilonia, e questo per la presunzione dell’uomo di costruire questa torre. Ecco che Dio crea diverse lingue, diverse parole per non costruire. Questo collegamento verso l’alto ci spiega come il metodo, il sentimento della kabbalah può aiutarci.

Michael Laitman:

Questa è infatti la cosa che Abramo ha scoperto. All’inizio lui era un saggio molto grande in Babilonia, e semplicemente insegnava al popolo, era una persona conosciuta, ed egli scoprì che il motivo per cui si voleva costruire la torre di Babele era a causa della crescita del loro Ego proprio fino al cielo. Ed essere in connessione con gli altri nonostante l’Ego separa tutti. Questa Saggezza della Kabbalah era occultata a tutti perché è scritto nella Saggezza della Kabbalah che è giunto il tempo, dal XX secolo in poi, che dobbiamo iniziare ad applicare la Saggezza della Kabbalah nella nostra vita e questa cosa riguarda tutta l’umanità.

Conduttore:

In un suo libro c’è una frase molto bella che dice: “Io sono libero se penso agli altri, io mi allontano dagli altri se penso al mio Ego”. Professore, noi vogliamo la felicità, si tende alla felicità, e questa strada spirituale della Kabbalah arriverà davvero a ridurre questo Ego? Perché ancora il dialogo non c’è.

Michael Laitman:

L’uomo è un egoista, non vuole sentire quello che gli dice la Saggezza della Kabbalah, sul desiderio egoistico di conquistare tutto il mondo, ed ognuno di noi lo ha, questo è il problema. Noi siamo nati così. E’ scritto, l’indole maligna dell’uomo è sempre cattiva, sin dall’infanzia, è menzionato nella Torah.
Noi ora dobbiamo attivare un sistema di educazione di dimensioni molto grandi e molto forte per tutta l’umanità.

Conduttore:

E come si educa un bambino con la Kabbalah?

Michael Laitman:

Prima di tutto spieghiamo a lui la struttura del mondo e dell’uomo, la connessione dell’uomo con l’inanimato, vegetale e animale, quale deve essere la connessione tra le persone, la Provvidenza e la condotta delle Leggi della Natura e la loro influenza sull’uomo e come l’uomo deve comportarsi reciprocamente con la Natura, cioè accettando l’influenza della Natura e influenzando la Natura da parte dell’uomo in modo che sia equilibrato, che sia in armonia.

Conduttore:

Mi viene in mente allora il meccanismo di un orologio, cioè noi siamo dei particolari per far funzionare le lancette, se un piccolo elemento si rompe il tutto si ferma.

Michael Laitman:

Questo è vero, ogni persona è importante come tutti. Io sto soltanto aprendo questa Saggezza, ma la Saggezza è edificata in base alle leggi vere della Natura, leggi deterministiche, e la Saggezza della Kabbalah è piena di diagrammi, di formule e una grande ricerca della Natura che è aperta per tutti.

Michael Laitman, Professore di Ontologia e Teoria della Conoscenza, specializzato in Filosofia e Kabbalah e con un Master in Bio-Cibernetica Medica. E’ stato il discepolo preferito del Kabbalista Rav Baruch Ashlag (il RABASH). Il Prof. Laitman ha pubblicato oltre quaranta libri, tradotti in decine di lingue; è fondatore e presidente dell’ ARI Institute ed è molto ricercato come oratore. www.michaellaitman.com (italiano)